Alimenti buoni e sani

Nella politica di acquisti, l’azienda parte sempre dal principio che la qualità del prodotto è data per il 70% dalla scelta delle materie prime. Questo è vero a maggior ragione per Siaf, considerando che il sistema refrigerato, di cui fa uso per la refezione ospedaliera e aziendale, necessita di prodotti di primissima qualità in grado di sopportare gli stress termici derivanti dall’abbattimento di temperatura (da 80° C a 4° C) e della rigenerazione (da 4° C a 80° C).

Per garantire tale qualità, Siaf ha assunto una strategia innovativa nel rapporto con i propri fornitori locali. Decide con loro le caratteristiche delle materie prime, anche studiando nuovi prodotti “ad hoc” per le proprie esigenze e favorendo la riscoperta di antichi cultivar, recuperando così i sapori della tradizione territoriale. Stimola i produttori locali ad aumentare la gamma di varietà coltivate, che spesso si limitano ai soli olio e vino. Diventa, insomma, co-produttrice con i produttori stessi.

Da diversi anni, programma con loro le coltivazioni sulla base dei consumi previsti dai menù, questo permette alle aziende agricole un abbattimento degli sprechi e una sicurezza di vendita e garantisce a Siaf di poter sempre avere un prodotto fresco e di filiera corta