Gusto

I metodi di produzione industriale, tipici della società contemporanea, hanno troppo spesso allontanato le persone dal concetto di buono, di “mangiare con gusto”. Ci si accontenta dell’abbondanza, ottenuta con i metodi di produzione industriale, quindi di cibi con caratteristiche lontane dal gusto genuino e piacevole.
Diventa, in questo contesto, più che mai indispensabile il recupero della sensorialità istintivamente sana dell’uomo, che per sua natura è predisposto a scegliere cibi gradevoli, tendenzialmente coincidenti con quelli più genuini e naturali. Si tratta di un processo di rieducazione al “buono” in senso lato, perchè piacevole e perchè sano.
Siaf pone massima attenzione al gusto dei piatti, attraverso la scelta di materie prime di altissima qualità e metodi di produzione che non ne alterino le proprietà; attraverso una modalità di distribuzione capace di educare alla consapevolezza di cosa si mangia e di come si produce.

Fondamentale è la riscoperta delle radici culturali del territorio. Tutte le società, nel tempo, hanno ideato un ricettario capace di esaltare i sapori degli alimenti di cui il loro ambiente è particolarmente ricco; questo patrimonio non deve essere perso, anzi deve essere valorizzato. Siaf, con questa convinzione, propone prodotti freschi di filiera corta, cucinati con ricette della tradizione, ma reintepretandole in chiave moderna e creativa.