Salute

È piuttosto consolidata nell’immaginario collettivo la correlazione cibo-salute, percepita come qualcosa di determinante per la propria vita. Il cibo buono fa bene. Il binomio cibo-salute rappresenta il cuore della grande tradizione gastronomica italiana, e toscana nello specifico, che da sempre fa uso di ingredienti sani, naturali, locali. 

Siaf realizza, in collaborazione con enti pubblici e privati, iniziative per la comunità dedicate alla conoscenza e alla valorizzazione del gusto e del cibo e, durante la refezione scolastica, azioni costanti di sensibilizzazione alla sana alimentazione. Per assicurare la massima salubrità dei cibi, cura la selezione delle proprie materie prime, prediligendo prodotti da coltivazioni locali e con metodi naturali. Ancora, sceglie menù provenienti proprio da quell’antica tradizione gastronomica toscana, dove l’interdipendenza tra cibo e salute è assolutamente, sempre, riconosciuta e rispettata.

Siaf produce piatti gustosi e ricchi dal punto di vista nutrizionale, con menù sempre variati, adatti anche ad esigenze specifiche, in cui sia recuperata la capacità del cibo di “far bene” al corpo e allo spirito!

Dal 2005 è stata messa a punto una specifica linea di produzione per i pasti senza glutine destinati agli utenti celiaci. Tali piatti sono preparati a impianto chiuso, in un giorno dedicato, garantendo così l’assenza di possibili contaminazioni causate dal glutine. I piatti sono poi confezionati in monoporzione e congelati. Questo permette di garantire agli utenti celiaci di poter mangiare ogni piatto del menù “normale”, ma preparato con ingredienti gluten-free, con attrezzature non contaminate e personale specializzato. In particolare, dal 2018, grazie a macchine speciali per la “panificazione gluten free”, nelle scuole servite da Siaf viene offerto pane fresco ogni giorno, ricco di gusto ma, appunto, senza glutine!
L’azienda si è anche specializzata nella preparazione di piatti per utenti disfagici per i quali è in grado di garantire lo stesso menù degli altri utenti, ma con consistenza modificata. Grazie a macchinari specifici sono stati messi a punto 5 livelli di consistenza: pezzetti, tritato, frullato semiliquido, frullato semisolido ad elevata densità calorica (mousse) e omogeneo (senza doppia consistenza).